Italiano Inglese Francese Spagnolo
  

Ginnastica lombare - Come prevenire il mal di schiena


Ginnastica lombare - Come prevenire il mal di schiena

e vivere felici e contenti...

Dr. Pellissier Eddy D.C., C.C.S.P.

LE POSIZIONI CORRETTE
Il mal di schiena è diventato un problema mondiale che affligge, prima o poi, circa il 90% della popolazione. Dal momento che, purtroppo, capiterà anche a noi dovremmo tutti imparare a riconoscere e a mantenere delle posizioni che non producano contratture muscolari e dolore e a compiere in modo corretto le azioni della vita quotidiana, evitando le posizioni articolari estreme, le posizioni fisse protratte e i movimenti rapidi che possono concorrere ad aumentare la probabilità di insorgenza o di ricomparsa degli episodi dolorosi.
 
 
 
 
Gambe tese, schiena dritta e oggetto lontano dal baricentro: questo è il modo più sbagliato di sollevare un oggetto e quello che sicuramente ci spedirà più rapidamente dal chiropratico….
 
 
 
 
 
 
E' necessario imparare a flettere le ginocchia mentre ci si appresta a sollevare un peso ed evitare i movimenti combinati di flessione-rotazione ed estensione-rotazione mentre si spostano o si collocano oggetti.
 
 
 
 
 
 
GLI ESERCIZI INTELLIGENTI
E adesso che abbiamo imparato cosa non dovremmo fare e come dovremmo vivere, perché non fare un piccolo passo in più e attivarci per aiutare il nostro chiropratico a rimetterci in forma perfetta?
Gli esercizi illustrati di seguito sono utili per alleviare il disagio e impedire al dolore lombare di peggiorare, per eliminare le contrazioni dei muscoli della regione lombare e toracica, rafforzare e tonificare i muscoli dorsali e addominali, consentendo una efficace protezione della colonna vertebrale, riducendo così le probabilità di insorgenza e ricomparsa degli episodi dolorosi.
Ogni esercizio va effettuato 5-10 volte, due tre volte al giorno, con movimenti lenti e regolari.
 
 
Con la schiena ben dritta e le gambe leggermente allargate, abbandona le braccia fra le gambe lasciandoti cadere in avanti lentamente fino a toccare terra con le mani. Non sforzare e quando appare la tensione compiere 4/5 grandi respirazioni per poi tornare in posizione di partenza.
 
 
 
 
 
 
 
 
Con la schiena ben dritta e le gambe leggermente allargate, porta le mani sopra la testa e stirati verso l'alto. Non sforzare, compiere 4/5 grandi respirazioni per poi tornare in posizione di partenza.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Con la schiena ben dritta e con le mani conserte leggermente in avanti porta lievemente il tronco indietro fino ad avvertire la contrazione dei muscoli addominali. Non sforzare, mantenere per circa 30 secondi e per poi tornare in posizione di partenza.
 
 
 
 
 
 
 
 
Con la schiena ben dritta e le gambe leggermente allargate, porta le mani tese in avanti stirando bene la colonna toracica. Compi un paio di profonde respirazione, poi porta le braccia tese di fianco al corpo spingendo bene il petto in fuori. Non sforzare, compiere 4/5 grandi respirazioni per poi tornare in posizione di partenza.
 
 
 
 
 
Con la schiena ben dritta e le gambe leggermente allargate, indice e pollice della mano appoggiati sul mento. Spingete il mento all’indietro. Guardate diritto davanti a voi e tenete il busto in posizione stabile. Restate così per un istante e compiere 4/5 grandi respirazioni. Ripetete l’esercizio da 5 a 10 volte. Questo esercizio è particolarmente indicato per distendere i muscoli della nuca e alleviare i dolori cefalici dovuti alle cefalee muscolo tensive.
 
 
 
 
 
 
Con la schiena ben dritta mantenere le braccia stese lungo il corpo. Piegare la testa sul lato, restate così per un istante e compiere 4/5 grandi respirazioni. Ripetete l’esercizio dall’altro lato, 5 a 10 volte per lato. Per aumentare l’effetto dello stiramento è possibile mettere le mani sotto il sedere al fine di stabilizzare le spalle e non lasciarle muovere.
 
 
 
 
 
Con la schiena ben dritta e ben rilassate prendere in entrambe le mani una bottiglia d’acqua, di vino o un libro e alzare le spalle fino a fare spallucce. Rimanere in questa posizione per un istante e compiere 4/5 grandi respirazioni. Tornare in posizione di partenza permettendo alle spalle di cadere il più possibile. Questo esercizio è molto utile per combattere la tensione che si accumula durante le lunghe ore passate davanti al computer o a lavorare seduti.
 
 
 
Sempre con lo stesso peso alzare le braccia all’altezza delle spalle e girare lentamente la testa sul lato. All’apparire della tensione contare fino a 5 e poi tornare in posizione di partenza, ripetere dall’altra parte per un totale di 4/5 esercizi per lato.
 
 
 
 
Dal momento che tutti questi esercizi possono essere compiuti comodamente seduti in ufficio o a casa, perché non approfittarne e fare qualcosa di più?
 
 
 
Alziamoci e lentamente pieghiamoci sul lato facendo scorrere la mano lungo la gamba, prima da una parte mantenendo, una volta apparsa la tensione, la posizione per 5 secondi. Torniamo in stazione eretta e ripetiamo dall’altra parte, 4/5 volte per lato.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Adesso che siamo caldi giriamoci sul lato senza sforzare, prima da una parte mantenendo, una volta apparsa la tensione, la posizione per 5 secondi. Torniamo al centro e ripetiamo dall’altra parte, 4/5 volte per lato senza dare dei colpi o rimbalzare.
 
 
 
 
 
Tutti questi esercizi sono estremamente semplici da fare e portano via pochissimo del nostro prezioso tempo e potremmo farli subito prima o durante la pausa caffè trasformando così quei pochi minuti di riposo in una pausa salute che ci permetterebbe di ritornare al lavoro freschi, rilassate e soprattutto meno doloranti!
E adesso? Continuiamo...
 
Ecco una piccola serie di esercizi che possono, se fatti regolarmente tutte le mattine, darvi molto sollievo e permettervi di ritrovare quell’elasticità perduta di cui vi ricordate ma che sembra un obbiettivo molto lontano da raggiungere…
 
 
Inginocchiarsi sul pavimento e lentamente piegarsi in avanti fino a far toccare le mani davanti a se. Eseguire alcune respirazioni profonde provando ad inarcare e stendere la schiena al massimo. Tornare in posizione di partenza e ripetete l’esercizio da 5 a 10 volte.
 
Inginocchiarsi sul pavimento e sostenere il busto con le mani. Tendete contemporaneamente il braccio sinistro e la gamba destra fino a raggiungere la posizione orizzontale. Alternate in seguito il braccio destro e la gamba sinistra. Ripetete l’esercizio da 5 a 10 volte.
 
 
 
 
Porsi supino con le ginocchia flesse e i piedi ben aderenti al pavimento e con le braccia ben distese lungo il corpo. A questo punto sollevare le ginocchia una alla volta, portandole al petto e trattenendole con le mani per qualche istante. Inspirare, sollevare la nuca espirando. Ripetere con l’altra gamba e poi con tutte e due. Successivamente ritornare nella posizione iniziale, riportando le gambe sul pavimento una alla volta.
 
 
Sdraiarsi a terra, flettere le ginocchia e appoggiare saldamente i piedi per terra. Sollevate il bacino fino a quando la schiena e le cosce formano una linea retta. Ripetete l’esercizio da 10 a 15 volte.

CUSCINO LOMBARE

Consigliato per mal di schiena, lombalgia, lombare, lombosciatalgia, ernia del disco, sciatalgia, formicolio alle gambe, parestesie.

Home | Chi Siamo | Servizio Clienti | Il tuo Account | Registrazione | Contatti

Condizioni generali di vendita | Informazioni legali | Privacy

VISAMASTERCARDPAYPALBANCA SELLAGESTPAYVERIFIED BY VISA

cuscino ortopedico, cuscino cervicale, cuscino auto, supporto lombare, guanciale cervicale, arnica, thumper massager, mini pro 2, koala nest, poster, pedana stabilometrica, postura, benessere
Copyright © 2005 ITALIAN WELLNESS SOLUTION S.R.L.
Via A. Maragliano 6/5 - 16121 Genova (GE) - ITALY ::: P.IVA 02204910992
Tutti i diritti sono riservati.

WEB DESIGN DIGIVAL - ITALY